Alpine Centre Milano

RITORNO AI VERTICI

Alpine ha consolidato la sua presenza nel mondo delle corse di endurance per ben 60 anni, tessendo intorno a sé una storia ricca di passione e di momenti indimenticabili. Questa tradizione continua a evolversi con l'entusiasmante annuncio e l'introduzione di A424_β, un veicolo che segna l'ingresso nell'era dell'ibrido con l'obiettivo di rinnovare e superare i fasti del passato.

Con una visione chiara e l'ambizione che ha sempre caratterizzato la nostra storia, Alpine mira a rivivere l'epico trionfo della 24 Ore di Le Mans del 1978, una vittoria che rimane impressa nella storia dell'automobilismo endurance. Questa volta, però, il contesto è ancora più avvincente: dal 2024 Alpine si cimenterà nella categoria hypercar del Campionato del mondo endurance, una sfida che testimonia l'evoluzione tecnologica e lo spirito competitivo che da sempre animano la nostra scuderia.

DESIGN

LA PARTNERSHIP CON SIGNATECH

I designer di Alpine, si sono ispirati ad Alpenglow per disegnare la silhouette di questa hypercar e hanno compiuto ogni sforzo possibile per conservare il DNA del brand su A424_β.

Coniugando il know-how di Alpine Racing e Signatech a un design esclusivo, A424_β si confronterà con i nomi più emblematici dell’automobilismo sportivo. Gli esclusivi fari posteriori di a424_β sono la prova che design e ingegneria possono coesistere in armonia.

DESIGN ICONICO

Una linea aggraziata che scorre dalla parte anteriore dell'auto e sopra gli ampi passaruota posteriori, continua fino alla parte posteriore bassa e ordinata. Una caratteristica distintiva del design Alpine, la linea esterna è alla base dell'eleganza dell'A110.

FIRMA LUMINOSA

Ispirata ai modelli classici degli anni Sessanta e Settanta, la A110 fa rivivere il caratteristico design a quattro fari Alpine, ora con tecnologia full LED di serie.

PIACERE AUTENTICO

È nella sua livrea Alpine Blue che la A110 rivela tutta la sua autenticità. Si distingue anche per spunti di stile come un nuovo badge A110 sul retro e cerchi Fuchs da 18".

I MOTORI MECACHROME

Per i suoi motori, Alpine ha scelto Mecachrome, che vanta una grande esperienza nelle gare di endurance. I team hanno operato in stretta collaborazione con gli esperti di Viry-Châtillon su un V6 da 3,4 litri in configurazione monoturbo, soluzione esclusiva nella categoria Hypercar, con circa 700 CV e un know-how ibrido proveniente dalla Formula 1™.

IL LEGAME CON LA LMDh

IL TELAIO REALIZZATO DA ORECA

Dopo dieci anni di successi, continua la partnership con la società francese Oreca nella realizzazione del telaio della nuova hypercar LMDh. Non è stato facile conciliare le esigenze ingegneristiche con quelle del design. “Dovevamo mettere insieme due universi molto dissimili”, spiega Christophe Chapelain, ingegnere capo del progetto LMDh.

Torna in alto